Utilizzando questo sito accetto l'utilizzo di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.

Guida Utilizzo delle batterie al Litio per computer portatili

Breve guida per illustrare alcune semplicissime operazioni che possono allungare la vita della batteria del vostro portatile e migliorarne le performances.


ISTRUZIONI PER UN CORRETTO UTILIZZO

Fonte: I. Buchman, Batteries in a Portable World

 

COME FARE LA PRIMA CARICA (CICLO SI SCARICA-CARICA COMPLETO)

 

Procedere come segue:

1. inserite la batteria nel vostro portatile ed utilizzatelo con l'alimentatore scollegato, scaricando la batteria fino al 4-5%;
2. lasciate in carica la batteria almeno 4-5 ore (a computer spento);
3. scollagate l'alimentatore e utilizzate il computer fino a scaricarla completamente (sempre fino al 4-5%);
4. quindi, nuovamente, lasciatela in carica almeno 4-5 ore (sempre a computer spento).

Questa procedura prepara la batteria a lavorare al meglio.


UTILIZZO DELLE BATTERIE AL LITIO

- Non scaricare MAI la batteria oltre il 3%: questo determina una condizione di stress che può compromettere in modo irreversibile il funzionamento della batteria.

- Non lasciare MAI la batteria inutilizzata a lungo (mesi): se non potete utilizzare la batteria per parecchio tempo tenetela in un posto freddo (l'ideale sono 0 °C) al 40% circa di carica (in modo che i sensori interni abbiano energia sufficiente per lavorare).

- Il modo migliore di utilizzare una batteria al Litio è eseguire FREQUENTI scariche e ricariche parziali: ricaricare una batteria agli ioni di Litio già parzialmente carica non causa nessun effetto memoria (a differenza delle vecchie batterie al Nichel o al Nichel-Cadmio).

- Le batterie dovrebbero essere ricalibrate eseguendo un ciclo di scarica-carica completo all'incirca ogni 30 cicli di carica parziale. Ignorando questo accorgimento il sensore di carica della batteria diventerà sempre meno accurato e la batteria non funzionerà più a dovere.

- Considerate la possibilità di rimuovere la batteria dal notebook quando lavorate con l'alimentatore collegato: il calore generato dal notebook diminuisce la vita della batteria.

Pubblicato in Blog Tecnico

Stampa